LA STORIA DI PABLO E PICASSO, I DUE CAGNOLINI CALIFORNIANI CHE NESSUNO VOLEVA




La storia che vi raccontiamo oggi è di Pablo e Picasso, due cagnolini dalla California nati dalla stessa cucciolata da un allevatrice, ma entrambi scampati da un triste destino.

Infatti uno dei due ha una particolarità. Nato con una malformazione che lo ha caratterizzato di un muso deforme e storto, non è riuscito a trovare qualcuno che volesse acquistarlo dall’allevamento, nonostante i suoi occhi dolcissimi. Così suo malgrado è stato messo in lista per la soppressione. Anche suo fratello Pablo ha raggiunto il fratello Picasso qualche tempo dopo, dove si sono ricongiunti, ma per un’altra triste motivazione. Il cagnolino è perfettamente in salute, ma la famiglia di adozione, non lo voleva più.




Fortunatamente per Pablo e Picasso, Leslie, uno dei volontari del Luvable Dog Rescue, recatosi presso la struttura Porterville Animal Shelter dove entrambi aspettavano l’eutanasia, si è subito innamorato dei due cagnoloni.

Leslie non ci ha pensato su due volte e li ha portati entrambi in Oregon, presso la sede dell’associazione no-profit Luvable Dog Rescue dove hanno ricevuto cure e affetto e  dove attendono di poter essere adottati, insieme, da una nuova famiglia, per sempre.

Nel mentre Pablo e Picasso sono diventati delle vere e proprie star su Internet: la notizia del loro salvataggio ha fatto il giro del mondo e la loro storia ha sciolto il cuore degli utenti di tutti i social i quali in centinaia si sono offerti di adottarli.



Speriamo che tra loro ci sia qualcuno che donerà finalmente una vita felice ai due inseparabili fratellini.

CONTATTI

Scrivici, ti risponderemo appena possibile.

Sending

© 2018 BauSocial.it - Powered by RCNetwork.it - P.I. 08684880969

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi