inubox

INUBOX, LA TOILETTE SMART PER CANI SOLITARI

Il CES 2019 ha portato prodotti “intelligenti” anche per i nostri amici cani. Dopo Mokkie e dopo Petcube 2, ecco Inubox, la toilette smart, al momento alla ricerca di fondi su Kickstarter.

Come abbiamo visto qualche settimana fa nel corso del CES di Las Vegas, il progresso tecnologico non sta risparmiando proprio nessuno, nemmeno il mondo animale. 
Dopo la ciotola intelligente e la videocamera di sorveglianza, ecco Inubox, una sorta di toilette intelligente per cani, portata anch’essa al CES 2019.



INUBOX: L’ATTESA SU KICKSTARTER

Inubox è al momento oggetto di una raccolta fondi su Kickstarter per lo sviluppo del prodotto, ed è indirizzata a cani che rimangono in casa per molte ore da soli. Non vuole sostituirsi all’uscita canonica, basilare per il quadrupede, ma può essere sfruttata in quei frangenti in cui l’umano non può riuscire a prendersi cura del suo amico peloso. Sebbene sia preferibile portare a spasso il cucciolo sempre e comunque, Inubox è un costoso gadget che aiuterà il padrone, ma soprattutto il cane, a “liberarsi” dei problemi, liquidi o solidi che siano.

Design moderno che non guasta, ma è adatta a cani di taglia medio-grande?

Insegnare all’animale ad utilizzare in caso di bisogno Inubox, non sarà difficile. Un particolare odore suggerirà all’amico peloso di utilizzare il dispositivo come toilette, che raccoglierà le deiezioni in una lettiera posizionata nella parte inferiore e un meccanismo li destinerà in un sacchetto che verrà in seguito sigillato e consegnato su comando.
I sensori, una volta rilevato l’allontanamento del cane della piattaforma, provvederanno a spruzzare un deodorante e a fornire un premietto al cagnolone che ha utilizzato la toilette.

NON UNA CIFRA ABBORDABILE…

Inubox potrà inoltre comunicare con l’umano tramite un’app compatibile per iOS/Android, che illustrerà dati utili a monitorare i premi, i sacchetti utilizzati e i rifiuti prodotti.
Assicurarsi Inubox al momento è davvero oneroso. Su Kickstarter sarà possibile acquistarla alla poco modica cifra di 840 dollari. Verrà poi consegnata una volta raggiunto il traguardo, dopodiché la vendita al dettaglio, costerà 1.200 dollari.

Insomma, evviva la tecnologia, ma quanti dog sitter si possono contattare con quella cifra?
I dispositivi simili saranno anche intelligenti, non quanto chi riuscirà a venderli a proprietari di cani che, forse, hanno un po’ meno il senso degli affari.



Tags:
0 Comments

CONTATTI

Scrivici, ti risponderemo appena possibile.

Sending

© 2019 BauSocial.it - Powered by RCNetwork.it - P.I. 08684880969

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account