cure veterinarie gratis
,

CURE VETERINARIE GRATIS IN VENETO DAL 2019

Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto cita Gandhi e annuncia le cure veterinarie gratis dedicate ai proprietari anziani che necessitano di prestazioni per i propri animali

CURE VETERINARIE GRATIS, L’ANNUNCIO DI LUCA ZAIA

Non solo Roma: dal 2019 in Veneto agli anziani che avranno bisogno del veterinario per i propri amici pelosi, saranno fornite cure veterinarie gratis.
Per loro saranno garantite infatti prime visite veterinarie, vaccinazioni e diverse altre prestazioni a titolo gratuito.

Ad annunciare la meravigliosa svolta della Regione veneta, nientemeno del Presidente Luca Zaia, che ha annunciato le cure veterinarie gratis a Conegliano in provincia di Treviso. Zaia ha infatti sottoscritto un primo accordo con l’azienda sanitaria Usl 2, momentaneamente solo per la zona di Pieve di Soligo (Treviso). La dichiarazione di Luca Zaia è stata:

“Garantire le cure veterinarie significa provvedere a un’adeguata ‘pet therapy’ per gli anziani proprietari di questi animali; in Veneto cani e gatti da compagnia possono entrare negli ospedali, inoltre abbiamo una legge che consente la sepoltura dei piccoli animali nel giardino di casa. A quelli che di fonte a iniziative come questa sorridono ricordo che il livello di civiltà di una comunità si misura dall’attenzione che riserva agli animali.”

QUALI SONO LE PRESTAZIONI GRATUITE

Un Presidente che ricorda un po’ Gandhi con quest’ultima affermazione, ma non può che trovarci d’accordo. I costi dell’iniziativa saranno sostenuti dalle amministrazioni locali e avrà una durata di tre anni e sarà estesa di volta in volta con tutte le aziende regionali, con l’obiettivo di permettere cure veterinarie gratis su tutto il territorio del Veneto.

Per far sì che gli anziani possano usufruire dei vantaggi dell’iniziativa, le amministrazioni comunali dovranno accertare lo stato di indigenza delle persone aventi diritto. Le autorità locali poi si faranno carico delle prestazioni in strutture private convenzionate. Tra le altre prestazioni vi saranno anche la microchippatura gratuita, la sterilizzazione e interventi chirurgici urgenti.

TUTTO BELLO, MA LA BUROCRAZIA?

Sicuramente un progetto interessante e che speriamo avrà il successo che merita. Ci auguriamo inoltre che anche le altre regioni prendano spunto dall’operato di Zaia, nella speranza che la burocrazia non rallenti le procedure: bisognerà infatti verificare che le amministrazioni comunali siano efficienti e rapide nel constatare lo stato di indigenza e consentire quindi l’erogazione della prestazione gratuita.


Fonte

Tags:
0 Comments

© 2019 BauSocial.it - Powered by RCNetwork.it - P.I. 08684880969

CONTATTI

Scrivici, ti risponderemo appena possibile.

Sending

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account