proteggere il cane con rimedi naturali
,

PROTEGGERE IL CANE CON RIMEDI NATURALI E’ POSSIBILE

Olio di Neem, lavanda e aglio: ecco come proteggere il cane con rimedi naturali nei mesi caldi da malattie e minacce trasmissibili da zanzare, pappataci e parassiti.

Con l’arrivo della bella stagione inizia anche la lotta agli insetti nocivi come zanzare e pappataci, e ai parassiti come pulci e zecche.
In commercio esistono molti prodotti che ci aiutano a proteggere il nostro cane dalle malattie che gli insetti precedentemente citati possono  trasmettere al nostro cane (alle volte anche gravi) come la filaria o la leishmaniosi o la rickettsia.
Premesso che la gestione della prevenzione da insetti e parassiti deve innanzitutto essere discussa con il veterinario, in quanto dipende anche dalla zona dove vivete, è però possibile proteggere il cane con rimedi naturali.

OLIO DI NEEM: IL REPELLENTE NATURALE PER ANTONOMASIA

Il repellente naturale per eccellenza è l’olio di Neem. L’olio di Neem si ricava da un albero, l’Azadirachta indica, molto comune in India.
Ha un colore rosso ed è caratterizzato da un odore forte e sgradevole che tiene lontani insetti e parassiti. La pianta emana questo odore per difendersi. L’olio è composto da acidi grassi, soprattutto acido oleico, e da triterpeni che gli conferiscono le caratteristiche dell’odore e della repellenza. Ma l’olio di Neem ha anche proprietà idratanti, emollienti e antiinfiammatorie. Oltre che un ottimo antiparassitario, sembra avere attività antimicotiche.

L’olio di Neem si trova puro, ma più spesso è utilizzato in varie preparazioni come collari, pipette, spray. Normalmente è ben tollerato dalla cute, ma su soggetti sensibili o pelle molto infiammata può dare bruciore e ulteriore arrossamento. Per questo motivo si sconsiglia, in generale, l’uso come olio puro, ma va miscelato ad altri oli come olio di cocco, olio di mandorle o olio di oliva.

CITRONELLA: ATTENZIONE AI MODI D’USO

La citronella è una pianta che grazie al suo odore allontana gli insetti. E’ una graminacea e oltre alla capacità di tenere lontani insetti e parassiti viene utilizzata anche come antiinfiammatorio e decongestionante. Ma ancora non ci sono studi convincenti su queste attività secondarie. Contiene olio essenziale ricco in citronellale e geraniolo. Oltre la sua azione repellente sugli insetti, può essere usata in impacchi per la sua attività antibatterica e antifungina.
Dovrebbe essere evitato l’utilizzo in gravidanza e allattamento e non si dovrebbe usare per uso interno sugli animali, perché può provocare disturbi del sistema nervoso centrale. Quindi è bene usarla solo se siamo sicuri che non possano ingerirla o leccarla in alcun modo.

Citronella

PROTEGGERE IL CANE CON RIMEDI NATURALI COME IL GERANIO: VIA INSETTI E ARROSSAMENTI

Un’ altra pianta che aiuta a tenere lontani gli insetti è il geranio. E’ un arbusto che viene spesso usata come pianta ornamentale, ma ci si dimentica che ha anche delle qualità oltre la bellezza dei suoi variegati fiori. Oltre che come repellente, il suo olio essenziale può essere utilizzato sulla pelle per calmare gli arrossamenti (se opportunamente diluito)  e ha anche una attività antisettica e antimicotica.

PROTEGGERE IL CANE CON RIMEDI NATURALI COME LA LAVANDA: ANTIBATTERICA E CICATRIZZANTE

La lavanda viene utilizzata in fitoterapia per le sue numerose proprietà: i fiori si utilizzano per profumare ambienti e abiti e l’olio essenziale ricco in tannini, flavonoidi, limonene, canfora e altre sostanze ha una azione sedativa e calmante. Ha anche una attività antibatterica e cicatrizzante e il suo profumo intenso allontana gli insetti. Viene spesso usata per coprire l’odore poco piacevole di altri oli, come l’olio di Neem.

EUCALIPTO: ALLONTANA GLI INSETTI, TRA CUI MOSCHE E ZANZARE.

Le foglie di eucalipto contengono delle sostanze come eucaliptolo, terpeni, flavonoidi, polifenoli con azione balsamica ed espettorante per le vie respiratorie. Il forte odore delle foglie allontana anche gli insetti e spesso si usavano fasci di rami secchi nelle case per tenere lontane mosche e zanzare. L’olio essenziale raccoglie tutte queste proprietà e può essere utilizzato insieme ad altri oli per aumentare l’azione repellente.

PROTEGGERE IL CANE CON RIMEDI NATURALI, IL CASO DELL’AGLIO

L’aglio è una pianta medicinale utilizzata sin dai tempi più antichi e viene spesso annoverato come antiparassitario. I responsabili delle sue proprietà sono dei composti solforati tra cui l’allicina. Purtroppo nelle dosi che può normalmente ingerire il vostro cane, non ci sono prove di un reale effetto. Infatti l’utilizzo dell’aglio per via interna deve essere fatto con accortezza in quanto se si esagera con le dosi può portare anemia e può essere pericoloso in gravidanza, allattamento e per i cuccioli. Oltre l’allicina, è presente infatti un altro composto, il trisolfuro di allile, che ha una azione anticoagulante e che può causare danni ossidativi a carico dei globuli rossi. L’aglio può invece essere utilizzato come olio essenziale nelle preparazioni repellenti.

ATTENZIONE ALLE PELLI SENSIBILI E ALLA DURATA DELL’EFFETTO

Queste piante e gli oli possono essere utilizzati insieme miscelandoli e si possono utilizzare in spray oppure su collari di stoffa. Non hanno un effetto duraturo come i prodotti antiparassitari chimici, e quindi devono essere utilizzati con cadenza settimanale o addirittura giornaliera. Attenzione perché ai cani e ai gatti gli odori forti danno fastidio, e per quanto sia utile allontanare gli insetti evitate di utilizzare troppi oli essenziali profumati. Inoltre se usati non diluiti o a causa di sensibilità individuale possono causare irritazioni della pelle, quindi prima di preparare delle miscele informatevi sulle quantità e provate magari una goccia su un po’ di pelle prima di utilizzarle.

BIBLIOGRAFIA
www.greenme.it
www.my-personaltrainer.it
www.cure-naturali.it
Medicinal plant treatments for fleas and ear problems of cats and dogs in British Columbia, Canada. Lans C, Turner N, Khan T. Parasitol Res. 2008 Sep;103(4):889-98
A review of Heinz-body anemia in the dog induced by toxins.Houston D , Myers SL. Vet Hum Toxicol. 1993 Apr;35(2):158-61.

CONTATTAMI PER UNA CONSULENZA:

Visita il mio gruppo su Facebook
Oppure consulta il mio profilo su BauSocial


Tags:
0 Comments

© 2019 BauSocial.it - Powered by RCNetwork.it - P.I. 08684880969

CONTATTI

Scrivici, ti risponderemo appena possibile.

Sending

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account