Barbra Streisand ha fatto clonare il suo cane Samantha. Due volte.

Può sembrare una fake news, ma vi assicuriamo che prima di pubblicare qualsivoglia informazione, noi di BauSocial facciamo una scrupolosa selezione delle notizie, in modo da fornirvi contenuti di alta qualità, in quanto in primo luogo vogliamo rispettare i nostri lettori, assicurare il benessere dei vostri cani e essere all’altezza della professionalità con cui prefissiamo i nostri obiettivi.



Miss Fanny, Miss Scarlett e Miss Violet.

Premessa a parte, è proprio vero: Barbra Streisand ha clonato il suo cane. 
Lo scorso maggio, Samantha, esemplare di Coton de Tulear di 14 anni, ha lasciato la sua celebre amica umana. Per la Streisand come per chiunque altro amante di cani, è stata dura separarsi dalla propria amica, ma la celebrità ha reagito forse eccessivamente, tanto da intraprendere un lungo e costoso processo per la clonazione della sua Samantha.
Prelevando alcune cellule della sua cagnolina e spendendo una cifra di 50 mila dollari per cane, Barbra Streisand ha clonato e ottenuto due cuccioli di Coton de Tulear con lo stesso patrimonio genetico di Samantha.


I cuccioli, chiamati Miss Violet e Miss Scarlett (a cui si aggiunge Miss Fanny, cugina di Samantha), ora affidati alla celebrità settantacinquenne, sono identici nell’aspetto a Samantha, ma secondo gli esperti e secondo la Peta (People for the Ethical Treatment of Animals), hanno dichiarato che – oltre ad essere comprensibilmente contro questa pratica – deluderanno le aspettative della Streisand, che si aspetta di trovare due copie identiche soprattutto a livello caratteriale della compianta Samantha. Infatti i due cuccioli svilupperanno una personalità propria e diversa da quella della loro copia originale.

Ovviamente anche noi di BauSocial non accogliamo con favore la clonazione animale (se non per scopi scientifici, chiaramente). Gli animali, specialmente i cani – almeno nel nostro caso – vengono da noi considerati come membri della famiglia. Quando un membro della famiglia scompare, non penseremmo mai di clonarlo. Perché ci ritroveremmo un individuo identico nell’aspetto, ma privo dei ricordi e della personalità di chi invece ha vissuto con noi. Inoltre l’enorme cifra spesa da Barbra Streisand, avrebbe potuto essere investita per aiutare la sterminata quantità di randagi che cercano una casa.
O, in alternativa, far accoppiare Samantha per tenere una continuità genetica, meno estrema.



Tags:
0 Comments

Leave a reply

CONTATTI

Scrivici, ti risponderemo appena possibile.

Sending

© 2018 BauSocial.it - Powered by RCNetwork.it - P.I. 08684880969

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account